purpureobibliotecaqueriniana6404261

Trovati 5091 documenti.

Maria (...) vende a (...) una pezza di terra giacente "in territorio de Pompiano in contrata de Ronchis de Subter"
0 0 0
Materiale linguistico antico

Maria (...) vende a (...) una pezza di terra giacente "in territorio de Pompiano in contrata de Ronchis de Subter" / Stefanus de Ferandis de Pallazolo (notaio)

(...), (...) (sec. XV)

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il dominus Decius  (...) concorda con il comune di (...)  la liberazione di mulini [in Zanano]
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il dominus Decius (...) concorda con il comune di (...) la liberazione di mulini [in Zanano] / Gasperinus fq. magistri Ambrosii de Ferandis (notaio)

(...), 1529, 18 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il dominus Ludovicus de Bellis concorda con Bartholomeus de Zanolis un contraccambio: il primo dà una pezza di terra boschiva sita "super territorio de Gardono, in contrata Vallis Caprarie", di 8 piò; il secondo dà una pezza di terra boschiva "super territorio comunis de Gardono, in contrata Domarii", di 4 piò
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il dominus Ludovicus de Bellis concorda con Bartholomeus de Zanolis un contraccambio: il primo dà una pezza di terra boschiva sita "super territorio de Gardono, in contrata Vallis Caprarie", di 8 piò; il secondo dà una pezza di terra boschiva "super territorio comunis de Gardono, in contrata Domarii", di 4 piò / Basperinus fq. magistri Ambrosii de Ferandis (notaio); Ioannes Franciscus de Averaria (notaio)

(...), (...) (XVI sec.)

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Essendovi lite tra il q. magister Iacobo Philippo Glerola da una parte, e il magister Iulio di Gandini dall'altra, entrambi cittadini e abitanti di Brescia, in merito al transito di Iulio nel cortivo di Iacobo sito in S. Eufemia, dopo numerosi processi le due famiglie giungono ad un accordo
0 0 0
Materiale linguistico antico

Essendovi lite tra il q. magister Iacobo Philippo Glerola da una parte, e il magister Iulio di Gandini dall'altra, entrambi cittadini e abitanti di Brescia, in merito al transito di Iulio nel cortivo di Iacobo sito in S. Eufemia, dopo numerosi processi le due famiglie giungono ad un accordo / (...)

In canipa infrascripti domini Ludovici sita in territorio S. Euphemie contrate S. Pauli districtus Brixie (Brescia, fraz. S. Eufemia), 1561, 23 ottobre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché in passato fu celebrato matrimonio tra la nobilis  domina Tjeodora fq. magnifici domini Anibalis de Soncinis e il nobilis dominus Leonardus fq. magnifici doctoris domini Hieronimi de Confaloneriis, cittadini e abitanti di Brescia, con la promessa  di una dote di 5000 lire planet. oltre ad altre 10000, ora, non avendo il denaro, vengono date una pezza di terra aratoria e vitata  giacente "super territorio Bagnoli in contrata Ronchorum vocata el Campazzo", di 13 piò, del valore di 220 lire al piò, e 21 piò compresi in quattro pezze di terra aratorie, vitate, prative e adacquatorie nella medesima contrada
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché in passato fu celebrato matrimonio tra la nobilis domina Tjeodora fq. magnifici domini Anibalis de Soncinis e il nobilis dominus Leonardus fq. magnifici doctoris domini Hieronimi de Confaloneriis, cittadini e abitanti di Brescia, con la promessa di una dote di 5000 lire planet. oltre ad altre 10000, ora, non avendo il denaro, vengono date una pezza di terra aratoria e vitata giacente "super territorio Bagnoli in contrata Ronchorum vocata el Campazzo", di 13 piò, del valore di 220 lire al piò, e 21 piò compresi in quattro pezze di terra aratorie, vitate, prative e adacquatorie nella medesima contrada / Marcus fq. domini Andree de Morettis (notaio)

In caminata superiori domorum habitationis infrascripti domini Calimeri et fratrum de Soncinis site in contrata Burgi S. Nazarii civitatis Brixie (Brescia), 1562, 14 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il doge Pasqualis Ciconia comunica ai rettori di Brescia  che "dovendo (...) Angelo Guarniero da Bressa andar nella fortezza nostra di Cattaro, et condur fanti 50", sia aiutato e favorito
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il doge Pasqualis Ciconia comunica ai rettori di Brescia che "dovendo (...) Angelo Guarniero da Bressa andar nella fortezza nostra di Cattaro, et condur fanti 50", sia aiutato e favorito

In nostro ducali palatio (Venezia), 1590, 8 novembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il reverendus dominus Nicolaus Bruatius fq. ser Bartholomei de Cereta, debitore del magnificus comes Ioannes Paulus de Emilleis di 12 sacchi di frumento e di 60 lire, e viceversa creditore di 14 ducati, resto del costo di una domus venduta in  passato, per regolare tali conti gli vende una pezza di terra aratoria con viti, giacente "in pertinentia Malavicinie in ora Crete" , di 1 campo
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il reverendus dominus Nicolaus Bruatius fq. ser Bartholomei de Cereta, debitore del magnificus comes Ioannes Paulus de Emilleis di 12 sacchi di frumento e di 60 lire, e viceversa creditore di 14 ducati, resto del costo di una domus venduta in passato, per regolare tali conti gli vende una pezza di terra aratoria con viti, giacente "in pertinentia Malavicinie in ora Crete" , di 1 campo / Hieronymus Caprinus fq. domini Antonii habitator Corregii (notaio)

Cerete, in domo habitationis mei notarii infrascritti (Volta Mantovana, fraz. Cereta, Mn), 1574, 26 luglio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché il 16 giugno 1533 Fachinus q. Pauli de Crottis, cittadino bresciano abitante in Mompiano, fece testamento nominando eredi universali il figlio Bartholameus, ora i figli di questi, Ciprianus e Rochus trovano un compromesso su una  una pezza di terra aratoria e vitata sita "super territorio seu loco de Mompiano in contrata del Carobiolo" con il magnificus iuris utriusque doctor dominus Camillus Manerba fq. magnifici  iuris utriusque doctoris domini Thadei, agente per sé e per i fratelli Ludovicus e Scipio
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché il 16 giugno 1533 Fachinus q. Pauli de Crottis, cittadino bresciano abitante in Mompiano, fece testamento nominando eredi universali il figlio Bartholameus, ora i figli di questi, Ciprianus e Rochus trovano un compromesso su una una pezza di terra aratoria e vitata sita "super territorio seu loco de Mompiano in contrata del Carobiolo" con il magnificus iuris utriusque doctor dominus Camillus Manerba fq. magnifici iuris utriusque doctoris domini Thadei, agente per sé e per i fratelli Ludovicus e Scipio / Ioannes Iacobus q. domini Dominici de Morandis civis et habitator Brixie (notaio)

In studio posito in domibus spectabilis legum doctoris domini Cecilii Conforti contrate S. Francisci civitatis Brixie (Brescia), 1570, 26 luglio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché i domini Ioannes Baptista, Octavianus de Maerbis,  Ioannes Baptista de Nazariis detto de Sayanis, e la domina Anuntiata  fq. domini Ioannis Iacobi de Dosso possiedono un vaso sito "super territorio Gaidi in contrata Truse", volendolo modificare per servire  meglio una pezza di terra dei de Manerbis e dei de Nazariis, ne concordano con gli altri compartecipi la realizzazione e la suddivisione dei diritti d'acqua
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché i domini Ioannes Baptista, Octavianus de Maerbis, Ioannes Baptista de Nazariis detto de Sayanis, e la domina Anuntiata fq. domini Ioannis Iacobi de Dosso possiedono un vaso sito "super territorio Gaidi in contrata Truse", volendolo modificare per servire meglio una pezza di terra dei de Manerbis e dei de Nazariis, ne concordano con gli altri compartecipi la realizzazione e la suddivisione dei diritti d'acqua / Ioseph de Avantiis Vincentinus habitator Brixie (notaio)

In caminata domus infrascripti domini Petri Tornitoris site in civitate Brixie in contrata Becariarum Veterum (Brescia), 1567, 5 dicembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Essendo morto il dominus Augustinus Falarinus legando per testamento alla figlia domina Paula 2000 ducati in dote, avvenne che ella sposasse il nobilis Verantonius Iona q. domini Michaelis de Pontepetre Verone, provocando lite con la sorella Chara, sua tutrice testamentaria. Ora le sorelle si accordano per la soluzione della lite, e Paula ottiene la dote promessa
0 0 0
Materiale linguistico antico

Essendo morto il dominus Augustinus Falarinus legando per testamento alla figlia domina Paula 2000 ducati in dote, avvenne che ella sposasse il nobilis Verantonius Iona q. domini Michaelis de Pontepetre Verone, provocando lite con la sorella Chara, sua tutrice testamentaria. Ora le sorelle si accordano per la soluzione della lite, e Paula ottiene la dote promessa / Laurentius fq. domini Antonii de Bonioannis de S. Egidio Verone (notaio)

Verone, in camera terrena domus habitationis infrascripti domini iudicis consulis contrate S. Quirici (Verona), 1577, 15 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il doge Francesco Loredano comunica ad Antonio Donato, capitano di Brescia, che "essendo vacante (...) il canonicato, e prebenda detto il capo settimo della porcion seconda nella chiesa cattedrale di Brescia, per morte del reverendo Gioseffo Sarotti (...), Angelo Maria Querini vescovo di quella diocesi l'ha conferito  al reverendo Gelfino Bargnano"
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il doge Francesco Loredano comunica ad Antonio Donato, capitano di Brescia, che "essendo vacante (...) il canonicato, e prebenda detto il capo settimo della porcion seconda nella chiesa cattedrale di Brescia, per morte del reverendo Gioseffo Sarotti (...), Angelo Maria Querini vescovo di quella diocesi l'ha conferito al reverendo Gelfino Bargnano"

In nostro ducali palatio (Venezia), 1756, 14 agosto

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Papa Clemente XII concede alla chiesa parrocchiale di Capriolo nella diocesi di Brescia di elargire, a chi la visiterà devotamente, l'indulgenza plenaria per 3 giorni
0 0 0
Materiale linguistico antico

Papa Clemente XII concede alla chiesa parrocchiale di Capriolo nella diocesi di Brescia di elargire, a chi la visiterà devotamente, l'indulgenza plenaria per 3 giorni

Rome, apud S. Mariam Maiorem, sub annulo piscatoris (Roma), 1737, 14 febbraio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché la magnifica domina Libera a Curte, moglie dell'illustris comes Antonius de Bivilaquis de S. Petro in Carnario Verone, giunta a 75 anni, di ritirarsi nel monastero di S. Caterina da Siena di Verona, dona tutti i suoi beni e diritti, metà per ciascuno,  all'illustris comes Ioannes Paulus fq. illustris comitis  Marci de Emileis de S. Cecilia Verone e ai fratelli nobiles Ludovicus e Octavius fq. nobilis Aloysii del Bene de S. Nicolao Verone
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché la magnifica domina Libera a Curte, moglie dell'illustris comes Antonius de Bivilaquis de S. Petro in Carnario Verone, giunta a 75 anni, di ritirarsi nel monastero di S. Caterina da Siena di Verona, dona tutti i suoi beni e diritti, metà per ciascuno, all'illustris comes Ioannes Paulus fq. illustris comitis Marci de Emileis de S. Cecilia Verone e ai fratelli nobiles Ludovicus e Octavius fq. nobilis Aloysii del Bene de S. Nicolao Verone / Laurentius fq. domini Antonii de Bonioannis de S. Egidio Verone (notaio)

Verone, in sala domus habitationis infrascripte domine donatricis contrate Petri in Carnario (Verona), 1582, 2 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché all'inizio di ottobre Ioannes de Gelmis fq. Petri , abitante "in loco Flumicelli claussurarum Brixie", vendette agendo per sé e per il fratello Christoforus, a ser Innocentius fq. ser Constantini de Brazis, cittadino bresciano abitante nel borgo di S. Giacomo nelle chiusure di Brescia, una pezza di terra aratoria  e adacquatoria sita "in claussuris Brixie prope Capitellum de Planate civitatis Brixie", di 3 piò e 28 tavole, al prezzo di 2087 lire e mezza, ora Cristoforo dichiara di ricevere delle somme da lui per la dote della moglie domina Catherina e di domina Lucia moglie  di Ioannes
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché all'inizio di ottobre Ioannes de Gelmis fq. Petri , abitante "in loco Flumicelli claussurarum Brixie", vendette agendo per sé e per il fratello Christoforus, a ser Innocentius fq. ser Constantini de Brazis, cittadino bresciano abitante nel borgo di S. Giacomo nelle chiusure di Brescia, una pezza di terra aratoria e adacquatoria sita "in claussuris Brixie prope Capitellum de Planate civitatis Brixie", di 3 piò e 28 tavole, al prezzo di 2087 lire e mezza, ora Cristoforo dichiara di ricevere delle somme da lui per la dote della moglie domina Catherina e di domina Lucia moglie di Ioannes / Ludovicus fq. domini Calimerii de Calinis civis et habitator Brixie (notaio)

In porticu domorum habitationis infrascriptorum fratrum de Gelmis sitarum in contrata Flumicelli clausurarum Brixie (Brescia), 1573, 11 febbraio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché lo spectabilis artium et medicine doctor dominus Antonius de Manerba morì lasciando i domini Iacobus, Cornelius, Ioannes Maria, Bonifacius, Bartolomeus, Valeria - suora nel monastero di S. Elena di Canneto -, Ludovica, e Maria, sposata in secondo matrimonio al dominus Ioannes Petrus dela Turre, abitante di  Vercelli, ora Maria e il marito regolano con gli altri eredi la divisione dei beni per definire la loro parte di dote
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché lo spectabilis artium et medicine doctor dominus Antonius de Manerba morì lasciando i domini Iacobus, Cornelius, Ioannes Maria, Bonifacius, Bartolomeus, Valeria - suora nel monastero di S. Elena di Canneto -, Ludovica, e Maria, sposata in secondo matrimonio al dominus Ioannes Petrus dela Turre, abitante di Vercelli, ora Maria e il marito regolano con gli altri eredi la divisione dei beni per definire la loro parte di dote / Matheus fq. spectabilis et excellentis iuris utriusque doctoris domini Hieronymi de Gavattaris civis et habitator Brixie (notaio)

In caminata terranea domorum habitationis infrascripti spectabilis domini consulis site in contrata S. Marie Miraculorum civitatis Brixie (Brescia), 1561, 7 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Testamento di Iusta, moglie del signor conte Marco de Emilii, con il quale dispone quanto segue: chiede di essere sepolta nella chiesa cattedrale di Verona; ordina agli eredi di acquistare livelli o terre per il valore di 200 ducati, e di donarli alla chiesa  "di Fatole di Mezo"; lascia 100 ducati alla figlia Lucia, 50 alle figlie Emilia e Leonora, 1500 al figlio Giovanni Francesco; al figlio  Giovanni Carlo la casa "con il cortivo, finili et brolo di Malavesina"; nomina eredi universali il suddetto Giovanni Carlo e il figlio Giovanni Paulo
0 0 0
Materiale linguistico antico

Testamento di Iusta, moglie del signor conte Marco de Emilii, con il quale dispone quanto segue: chiede di essere sepolta nella chiesa cattedrale di Verona; ordina agli eredi di acquistare livelli o terre per il valore di 200 ducati, e di donarli alla chiesa "di Fatole di Mezo"; lascia 100 ducati alla figlia Lucia, 50 alle figlie Emilia e Leonora, 1500 al figlio Giovanni Francesco; al figlio Giovanni Carlo la casa "con il cortivo, finili et brolo di Malavesina"; nomina eredi universali il suddetto Giovanni Carlo e il figlio Giovanni Paulo / Lorenzo Bonzuane nodar del Ponte della Preda (notaio)

1565, 15 marzo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ascanius Zabarella, "miles S. Petri", proclama il nobilis dominus Ioannes Baptista de Pilottis f. magnifici viri domini Urbani, nobile bresciano, dimarante in Padova "in vico Burgi Zuchi", dottore in diritto pontificio
0 0 0
Materiale linguistico antico

Ascanius Zabarella, "miles S. Petri", proclama il nobilis dominus Ioannes Baptista de Pilottis f. magnifici viri domini Urbani, nobile bresciano, dimarante in Padova "in vico Burgi Zuchi", dottore in diritto pontificio / Iacobus Perottus q. domini Francisci civis et habitator Padue (notaio)

In vicinia divae Luciae (Padova), 1564, 12 dicembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché il reverendus dominus Paulus fq. magnifici iuris utriusque doctoris domini Thadei de Manerbis, cittadino e abitante di Brescia, investì "ad rectum livellum Brixie" il dominus Theodorus de Manerbis di due pezze di terra site "in territorio de Mompiano in contratis della Campagnola et Garzie", dichiarandole affrancabili per 1200 lire planet., e poi Paulus ne vendette il "dominium directum" al magnificus dominus Hieronimus Castello, cittadino e abitante di Brescia, il quale a sua volta lo cedette al  dominus Ioannes Franciscus de Castariis, cittadino e abitante di Brescia, ora Teodoro lo affranca alla cifra pattuita. Con un secondo atto, Theodorus e il fratello Thadeus, debitori di 1000 lire, verso il reverendus dominus presbiter Vincentius q. ser Iacobi de Carinis de Travaiado, per l'affrancazione di una pezza di terra giacente nel territorio di Chiari "in loco de Monticellis" saldano  tale debito
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché il reverendus dominus Paulus fq. magnifici iuris utriusque doctoris domini Thadei de Manerbis, cittadino e abitante di Brescia, investì "ad rectum livellum Brixie" il dominus Theodorus de Manerbis di due pezze di terra site "in territorio de Mompiano in contratis della Campagnola et Garzie", dichiarandole affrancabili per 1200 lire planet., e poi Paulus ne vendette il "dominium directum" al magnificus dominus Hieronimus Castello, cittadino e abitante di Brescia, il quale a sua volta lo cedette al dominus Ioannes Franciscus de Castariis, cittadino e abitante di Brescia, ora Teodoro lo affranca alla cifra pattuita. Con un secondo atto, Theodorus e il fratello Thadeus, debitori di 1000 lire, verso il reverendus dominus presbiter Vincentius q. ser Iacobi de Carinis de Travaiado, per l'affrancazione di una pezza di terra giacente nel territorio di Chiari "in loco de Monticellis" saldano tale debito / Ioannes de Linis (notaio); Aurelius q. domini Bartolomei de Suttis civis et habitator Brixie (notaio)

In studio infrascripti magnifici domini Camilli Manerbe posito in eius domibus contrate burgi S. Nazarii Brixie; In quadam camara in solario domorum infascripti spectabilis domini Camilli sitarum super burgho S. Nazarii Brixie (Brescia), 1575, 12 gennaio; 1578, 26 febbraio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Essendo stata messa all'incanto in Brescia dalla Camera Ducale una pezza di terra prativa "seu trepoliva adaquatoria" sita "sul territorio de Chiari in contrata del Cortesano", di 6 piò, appartenente al dominus ser Orpheo Vergolio e fratelli, debitori della Camera stessa, viene assegnata al terzo incanto per 40 lire al piò al dominus Scipio Manerba che, con un secondo atto, ne prende  possesso
0 0 0
Materiale linguistico antico

Essendo stata messa all'incanto in Brescia dalla Camera Ducale una pezza di terra prativa "seu trepoliva adaquatoria" sita "sul territorio de Chiari in contrata del Cortesano", di 6 piò, appartenente al dominus ser Orpheo Vergolio e fratelli, debitori della Camera stessa, viene assegnata al terzo incanto per 40 lire al piò al dominus Scipio Manerba che, con un secondo atto, ne prende possesso / Garimbertus de Garimbertis (notaio)

In magnifica camera phiscali Brixie sita in Broletto dicte civitatis (Brescia), 1567, 3 settembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il doge Nicolò de Ponte comunica al capitano di Brescia comunica le decisioni del Consiglio dei X in merito alla lite tra Anibal Bargnano e il comune di Chiari in merito alle tasse che egli deve pagare
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il doge Nicolò de Ponte comunica al capitano di Brescia comunica le decisioni del Consiglio dei X in merito alla lite tra Anibal Bargnano e il comune di Chiari in merito alle tasse che egli deve pagare

In nostro ducali palatio (Venezia), 1581, 5 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0