purpureobibliotecaqueriniana6404261
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Italia

Trovati 5093 documenti.

Donatus fq. Antoni de Ast, abitante di Maderno, riceve 32 soldi planet. da Acilexius fq. Bonefacini habitator Salodi per la cessione "ad mundum, liberum et expeditum alodium" della metà "pro indiviso" di una "domus murata, copata et solerata" sita "in terra de Salodo in contrata Porte Salorum". Con secondo atto, Beatrix fq. Copini de Paterglis, moglie di Danielis de Colada riceve 10 fiorini d'oro da Acilexius fq. Bonifacini de Manerva per la vendita "ad mundum, liberum et expeditum alodium" di una pezza di terra "paludiva et boschiva" situata "in territorio de Paterglis in contrata Boschi"
0 0 0
Materiale linguistico antico

Donatus fq. Antoni de Ast, abitante di Maderno, riceve 32 soldi planet. da Acilexius fq. Bonefacini habitator Salodi per la cessione "ad mundum, liberum et expeditum alodium" della metà "pro indiviso" di una "domus murata, copata et solerata" sita "in terra de Salodo in contrata Porte Salorum". Con secondo atto, Beatrix fq. Copini de Paterglis, moglie di Danielis de Colada riceve 10 fiorini d'oro da Acilexius fq. Bonifacini de Manerva per la vendita "ad mundum, liberum et expeditum alodium" di una pezza di terra "paludiva et boschiva" situata "in territorio de Paterglis in contrata Boschi" / Iohaninus fq. Benevenuti de Matarinis de Materno (notaio)

In terra de Materno, in domibus que fuerunt q. Orioli sitis in contrata Lacus (Maderno, Bs); In terra de Salodo, in domo habitationis Francini Boteye (Salò, Bs), 1373, 2 giugno

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ricordando che Cominus de Grondis fq. domini Girardi de Urceys Novis aveva venduto al "legum doctor, consiliarius et secretarius illustrissimi principis et excellentissimi domini domini nostri ducis Mediolani etc. Papie" Filipinus de Milis alcune terre e proprietà "in territorio de Urceys Novis, de Gabiano, et terra de Uradis", al prezzo di 1538 imp. con atto rogato il 13 febbraio 1398 dal notaio Iohaninus de Olcariis di Pavia, beni che erano "ypothecata  et obligata" a Tomasius de Tonetis al debito di 80 lire planet., ora egli li cede al notaio Tancredus de Calzavachis.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Ricordando che Cominus de Grondis fq. domini Girardi de Urceys Novis aveva venduto al "legum doctor, consiliarius et secretarius illustrissimi principis et excellentissimi domini domini nostri ducis Mediolani etc. Papie" Filipinus de Milis alcune terre e proprietà "in territorio de Urceys Novis, de Gabiano, et terra de Uradis", al prezzo di 1538 imp. con atto rogato il 13 febbraio 1398 dal notaio Iohaninus de Olcariis di Pavia, beni che erano "ypothecata et obligata" a Tomasius de Tonetis al debito di 80 lire planet., ora egli li cede al notaio Tancredus de Calzavachis. / Ricalbonus de Calzavachis civis Brixie fq. Johannis (notaio)

In castro Urceorum districtus Brixie, in domo habitationis Alberti de Martinengho phisici (Orzinuovi, Bs), 1398, 10 marzo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Donadus fq. Xanesii abitante della terra "de Aqualunga" riceve 36 lire planet. dal legum doctor Johannes de Milis per la vendita di una pezza di terra in parte sedimata e in parte ortiva "cum uno barco" in terra "de Aqualunga", di 40 tavole; una pezza di terra "broliva et boschiva" nel medesimo territorio "in contrata Frate", di una pertica; una pezza di terra aratoria nel medesimo territorio "in contrata Pontis Frate", di 2 pertiche; due pezze di terra aratoria e boschiva nello stesso territorio "in contrata Malerii ad buschum Malerii", di 5 pertiche.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Donadus fq. Xanesii abitante della terra "de Aqualunga" riceve 36 lire planet. dal legum doctor Johannes de Milis per la vendita di una pezza di terra in parte sedimata e in parte ortiva "cum uno barco" in terra "de Aqualunga", di 40 tavole; una pezza di terra "broliva et boschiva" nel medesimo territorio "in contrata Frate", di una pertica; una pezza di terra aratoria nel medesimo territorio "in contrata Pontis Frate", di 2 pertiche; due pezze di terra aratoria e boschiva nello stesso territorio "in contrata Malerii ad buschum Malerii", di 5 pertiche. / Laurencius de Criciis de Urceys Novis (notaio); Fachinus fq. Guidini de Restaciis de Urceys Novis (notaio corroborante).

In castro de Urceys Novis, in quadro Barguascho (Orzinuovi, Bs), 1399, 19 aprile

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Alla presenza del console del comune di Verona Montenarius de Montalbanis compare Guiellmus, figlio ed erede per la parte che  gli spetta del q. Laurencius de Porto pertinencia Lemaci, insieme a Balardinus detto Debanichexola q. domini Nicolay de S. Petro in Carnario Verone, maggiore di 14 anni e minore di 25, che, per richiesta del primo, diviene suo "curator" giurando sui Vangeli di difenderlo e curarne gli interessi, con la fideiussione del magister Dominicus detto Del Saraxino q. domini Bonomy de S. Maria ad Frattam Verone.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Alla presenza del console del comune di Verona Montenarius de Montalbanis compare Guiellmus, figlio ed erede per la parte che gli spetta del q. Laurencius de Porto pertinencia Lemaci, insieme a Balardinus detto Debanichexola q. domini Nicolay de S. Petro in Carnario Verone, maggiore di 14 anni e minore di 25, che, per richiesta del primo, diviene suo "curator" giurando sui Vangeli di difenderlo e curarne gli interessi, con la fideiussione del magister Dominicus detto Del Saraxino q. domini Bonomy de S. Maria ad Frattam Verone. / Bartholomeus de Benfioritis f. Florii Draperii de S. Iorgio Verone (notaio)

In palacio comunis Verone (Verona), 1396, 14 aprile

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Jachomina filia q. nobillis et egregi viri Branchinus de (lacuna)chaciis de Brissia, affermando di essere maggiore di 12 anni e di avere come tutore il giurisperito Filipinus de Boscho "iudex iusticie Mantue, consul in pallacio veteri comunis Mantue ad banchum SS. Petri et Martini", ordina e costituisce suoi "nunci et procuratores" Anthonius de Fortibus, Aolfinus de Chochaio, Donadeus de Donadeis, Bressanus de Palazo, tutti abitanti di Brescia per trattare le sue cause e questioni
0 0 0
Materiale linguistico antico

Jachomina filia q. nobillis et egregi viri Branchinus de (lacuna)chaciis de Brissia, affermando di essere maggiore di 12 anni e di avere come tutore il giurisperito Filipinus de Boscho "iudex iusticie Mantue, consul in pallacio veteri comunis Mantue ad banchum SS. Petri et Martini", ordina e costituisce suoi "nunci et procuratores" Anthonius de Fortibus, Aolfinus de Chochaio, Donadeus de Donadeis, Bressanus de Palazo, tutti abitanti di Brescia per trattare le sue cause e questioni / Simon f. Bonaventurini de Saiolinis civis Mantue (notaio)

In civitate Mantue in contrata S. Tomaxii (Mantova), 1397, 9 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lettera ad Antonio Sambuca
0 0 0
Materiale linguistico antico

Lettera ad Antonio Sambuca

Torino, 1755 marzo 16

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lettera a Carlo Dottori
0 0 0
Materiale linguistico antico

Lettera a Carlo Dottori

Firenze, 1665 settembre 2

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Biglietto a Dolfi
0 0 0
Materiale linguistico antico

Biglietto a Dolfi

Caprera, 1864 marzo 1

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Biglietto di saluto alla cugina del colonnello Nievo
0 0 0
Materiale linguistico antico

Biglietto di saluto alla cugina del colonnello Nievo

sec.XIX ex.

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lettera a sindaco
0 0 0
Materiale linguistico antico

Lettera a sindaco

Caprera, 1861 agosto 31

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Libro degli esorcismi
0 0 0
Materiale linguistico antico

Libro degli esorcismi

Francia, sec. XIV

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Miscellanea Gagliardi (sul dorso, di mano del Guerrini)
0 0 0
Materiale linguistico antico

Miscellanea Gagliardi (sul dorso, di mano del Guerrini)

Brescia, sec.XVI-XVIII

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il dominus Galeacinus q. domini Bartholomei Galeacini prende la domina Florentia fq. nobilis viri domini Girardi de Averoldis come sua sposa, ricevendo come dote da ser Thoma de Grianis  de Urcis Novis, agente a nome dello spectabilis dominus Iulianus de Calino, tutore di Florentia, 50 lire planet.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il dominus Galeacinus q. domini Bartholomei Galeacini prende la domina Florentia fq. nobilis viri domini Girardi de Averoldis come sua sposa, ricevendo come dote da ser Thoma de Grianis de Urcis Novis, agente a nome dello spectabilis dominus Iulianus de Calino, tutore di Florentia, 50 lire planet. / Petrus de Sacco (notaio); Gaspar de Cignano (notaio)

In quodam thalamo domus heredum domini Ioannis Bavoni sita in burgo Castelli Ripe tridentine diocesis (Riva del Garda, Tn), 1509, 15 febbraio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0