purpureobibliotecaqueriniana6404261
Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Manoscritto, lett. grigia
× Livello Monografie

Trovati 6621 documenti.

Il magnificus comes Michael de Emiliis fq. magnifici comitis Jeronymi, procuratore del nobilis dominus Ubertus de Bevilaguis fq. domini Petri Francisci, dà in locazione ad Andrea Marastono q. domini Mathei de Fatoledo i possessi "in pertinentia Fatoledi, Vilimpente et Dossorum", al fitto annuo di 285 ducati di 31 grossi ciascuno
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il magnificus comes Michael de Emiliis fq. magnifici comitis Jeronymi, procuratore del nobilis dominus Ubertus de Bevilaguis fq. domini Petri Francisci, dà in locazione ad Andrea Marastono q. domini Mathei de Fatoledo i possessi "in pertinentia Fatoledi, Vilimpente et Dossorum", al fitto annuo di 285 ducati di 31 grossi ciascuno / Ioannes Simon fq. ser Petri Ioannis de Carinis de Luzania (notaio); Hercules Bailianus fq. nobilis domini Leonardi (notaio); Antonius de Cistinis (notaio)

In domo habitationis infrascripti mei comitis Michaelis de Emiliis sita in terra Luzanie in contrata Platee (Lusiana, Vi), 1549, 1 luglio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Iacobus Corneanus ed Helias de Bentivoliis, volendo alienare la terra dei fratelli Marcus e Sigismundus de Crottis dalla camera fiscale di Brescia che la detiene a causa dei debiti che i fratelli hanno sul dazio del vino, la vendono "iure proprio imperpetuum ad mundum, purum, franchum, liberum et expeditum allodium " al magnificus iuris utriusque doctor dominus Thadeus Manerve, specificando che si tratta di 1 piò di terra aratoria e vitata giacente "super territorio de Mompiano in contrata de Bignagis", al prezzo di 220 lire planet.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Iacobus Corneanus ed Helias de Bentivoliis, volendo alienare la terra dei fratelli Marcus e Sigismundus de Crottis dalla camera fiscale di Brescia che la detiene a causa dei debiti che i fratelli hanno sul dazio del vino, la vendono "iure proprio imperpetuum ad mundum, purum, franchum, liberum et expeditum allodium " al magnificus iuris utriusque doctor dominus Thadeus Manerve, specificando che si tratta di 1 piò di terra aratoria e vitata giacente "super territorio de Mompiano in contrata de Bignagis", al prezzo di 220 lire planet. / Ioannes Anselmus fq. domini Ioannis Francisci de Bosis (notaio)

In studio infrascripti magnifici domini Thadei existente in domibus eius habitationis sitis super burgo S. Nazarii Brixie (Brescia), 1549, 9 marzo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ser Giorgius q. ser Michaelis de Baldesariis, abitante di Goglione, agente per sé e per il nipote Matthia fq. Antonii, vende  "ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" al nobilis et egregius dominus Augustinus q. spectabilis domini Albertini de Morzentis una pezza di terra aratoria, vineata, prativa e arboriva giacente "in territoriis Goioni et Nebulenti in contrata de Caroziis in loco ubi dicitur el Forla", di 4 piò e 12 tavole, al prezzo di 947 lire e 12 soldi planet.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Ser Giorgius q. ser Michaelis de Baldesariis, abitante di Goglione, agente per sé e per il nipote Matthia fq. Antonii, vende "ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" al nobilis et egregius dominus Augustinus q. spectabilis domini Albertini de Morzentis una pezza di terra aratoria, vineata, prativa e arboriva giacente "in territoriis Goioni et Nebulenti in contrata de Caroziis in loco ubi dicitur el Forla", di 4 piò e 12 tavole, al prezzo di 947 lire e 12 soldi planet. / Ioannes Franciscus q. domini Ioannis Matthei gramatici de Spelagattis de Savallo Goioni (notaio); Iacobus fq. domini Ioannis Augustini de Robertis (notaio registrante)

In domo terranea mei notarii infrascripti sita in territorio Goioni in villa Notege (Prevalle, Bs), 1549, 4 dicembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché lo spectabilis iuris utriusque doctor dominus Thadeus de Manerva è debitore dell'Ospedale Grande di Brescia di 220 lire planet. per una domus murata, coppata e solerata sita "in civitate Brixie in contrata S. Crucis" concessa in livello, egli dà a Pamphilus de Monte fq. domini Bernardini tale somma, definendo una serie di obblighi e diritti di pagamento che coinvolgono anche una pezza di terra sita "super territorio de Calvisano in contrata Dossorum"
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché lo spectabilis iuris utriusque doctor dominus Thadeus de Manerva è debitore dell'Ospedale Grande di Brescia di 220 lire planet. per una domus murata, coppata e solerata sita "in civitate Brixie in contrata S. Crucis" concessa in livello, egli dà a Pamphilus de Monte fq. domini Bernardini tale somma, definendo una serie di obblighi e diritti di pagamento che coinvolgono anche una pezza di terra sita "super territorio de Calvisano in contrata Dossorum" / Petrus Iacobus fq. domini Girardi de Cinalis (notaio)

In studio domorum habitationis infrascripti spectabilis iuris utriusque doctoris domini Thadei de Manerva contrate S. Marie Miraculorum civitatis Brixie (Brescia), 1549, 22 marzo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Congregato il capitolo del convento di S. Elena di Canneto alla presenza della badessa sor Angela Manerba, e dopo che è ricordato dal magnificus et clarissimus iuris utriusque doctor dominus Camillus f. magnifici et clarissimi iuris consiliarii dominus Thadeus de Manerbis che il q. ser Bonifacius fq. domini Marci Antonii artium et medicine doctoris nel suo testamento legò alla sorella Valeria, professa nel suddetto monastero, 4 scudi aurei  all'anno, le suore, riconoscendo i benefici avuti dal testatore  che le assistette in cause e spese, liberano la sua famiglia dall'onere del legato
0 0 0
Materiale linguistico antico

Congregato il capitolo del convento di S. Elena di Canneto alla presenza della badessa sor Angela Manerba, e dopo che è ricordato dal magnificus et clarissimus iuris utriusque doctor dominus Camillus f. magnifici et clarissimi iuris consiliarii dominus Thadeus de Manerbis che il q. ser Bonifacius fq. domini Marci Antonii artium et medicine doctoris nel suo testamento legò alla sorella Valeria, professa nel suddetto monastero, 4 scudi aurei all'anno, le suore, riconoscendo i benefici avuti dal testatore che le assistette in cause e spese, liberano la sua famiglia dall'onere del legato / Franciscus q. domini Bernardini de Bellinis (notaio)

In terra Canneti episcopatus Brixie et districtus Mantue, et in conventu monialium S. Helene Canneti (Canneto sull'Oglio, Mn), 1549, 21 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché i fratelli Marcus e Sigismondus fq. Bernardi de Crottis de Mompiano vendettero a Ioannes q. Vincentii bergomensis detto dela Negrona, abitante in Mompiano, una pezza di terra aratoria  e vitata sita in Mompiano di 1 piò al prezzo di 250 lire planet., cifra che egli pagò, e poiché tale terra era posta all'incanto su istanza di Helia de Bentivoliis, massarolus del comune di Brescia, per il dazio del quale i fratelli erano debitori, ora Sigismondus volendo versare le 240 lire delle quali è debitore vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum  allodium" a Ioannes una domus murata, coppata e solerata sita "in  civitate Brixie in contrata Bechariarum Veterum"
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché i fratelli Marcus e Sigismondus fq. Bernardi de Crottis de Mompiano vendettero a Ioannes q. Vincentii bergomensis detto dela Negrona, abitante in Mompiano, una pezza di terra aratoria e vitata sita in Mompiano di 1 piò al prezzo di 250 lire planet., cifra che egli pagò, e poiché tale terra era posta all'incanto su istanza di Helia de Bentivoliis, massarolus del comune di Brescia, per il dazio del quale i fratelli erano debitori, ora Sigismondus volendo versare le 240 lire delle quali è debitore vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" a Ioannes una domus murata, coppata e solerata sita "in civitate Brixie in contrata Bechariarum Veterum" / Hieronymus Placentinus q. domini Francisci (notaio)

In studio domorum habitationis infrascripti spectabilis domini consulis sitis in civitate Brixie in contrata S. Catherine Brixie (Brescia), 1549, 18 aprile

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Antonius Maria f. domini Cypriani detto Venitianus de  Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad mundum,  purum, franchum, liberum et expeditum allodium" al nobilis dominus  Anibal q. domini Francisci de Soncino 25 tavole "pro indiviso" di  una pezza di terra aratoria, vitata e adacquatoria sita "super  territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 41 lire  e 5 soldi planet.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Antonius Maria f. domini Cypriani detto Venitianus de Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad mundum, purum, franchum, liberum et expeditum allodium" al nobilis dominus Anibal q. domini Francisci de Soncino 25 tavole "pro indiviso" di una pezza di terra aratoria, vitata e adacquatoria sita "super territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 41 lire e 5 soldi planet. / Thomas q. ser Tonini de Barignanis (notaio)

In caminata magna domus habitationis infrascripti domini Anibalis sita in contrata capitis burgi S. Nazarii Brixie (Brescia), 1550, 30 ottobre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Antonius Maria q. Cypriani detto Venitianus de Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad mundum, purum, franchum, liberum et expeditum allodium" ad Anibal q. domini Francisci de Soncino 20 tavole di una pezza di terra aratoria, vitata  e adacquatoria sita "super territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 33 lire planet. per tavola
0 0 0
Materiale linguistico antico

Antonius Maria q. Cypriani detto Venitianus de Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad mundum, purum, franchum, liberum et expeditum allodium" ad Anibal q. domini Francisci de Soncino 20 tavole di una pezza di terra aratoria, vitata e adacquatoria sita "super territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 33 lire planet. per tavola / Thomas q. ser Tonini de Barignano (notaio)

In studio mei notarii infrascripti posito in domibus habitationis mee site in contrata Fontis Bovis Brixie (Brescia), 1551, 16 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché il 4 marzo 1551 il discretus vir Ioannes Antonius Morellus q. Thomasii, fattore del magnificus comes Marcus de  Emiliis, diede in locazione settennale tutti i possessi di Marcus "in pertinentia Malevisine" a Priamus q. Priami de Priamis de S. Stephano, agente per sé e per Gregorius fq. egregii Ludovici de Gregoriis de S. Ioanne ad Forum al fitto annuo di 4 lire e mezza per campo, e poiché Prianus è da poco morto e i suoi eredi non intendono continuare il contratto, Ioannes Morellus dà in locazione i beni a Gregorius de Gregoriis e a Ioannes Hyeronimus q. domini Antonii de Righettisde contracta S. Egidii Verone con il medesimo fitto
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché il 4 marzo 1551 il discretus vir Ioannes Antonius Morellus q. Thomasii, fattore del magnificus comes Marcus de Emiliis, diede in locazione settennale tutti i possessi di Marcus "in pertinentia Malevisine" a Priamus q. Priami de Priamis de S. Stephano, agente per sé e per Gregorius fq. egregii Ludovici de Gregoriis de S. Ioanne ad Forum al fitto annuo di 4 lire e mezza per campo, e poiché Prianus è da poco morto e i suoi eredi non intendono continuare il contratto, Ioannes Morellus dà in locazione i beni a Gregorius de Gregoriis e a Ioannes Hyeronimus q. domini Antonii de Righettisde contracta S. Egidii Verone con il medesimo fitto / Franciscus Fabius f. egregii Montis notarii de contracta S. Vitalis Verone (notaio)

Verone, in scriptoria q. egregii Gregorii Righetini notarii sita in contracta S. Marie Antique (Verona), 1551, 23 settembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Essendo stato contratto matrimonio tra il nobilis dominus Augustinus fq. domini Vincentii de Marentiis, cittadino bergamasco, e la modesta iuvenis domina Polisena fq. nobilis domini Hieronimi de Nassinis, ed essendo stati promessi in dote dalla madre Paula 800 scudi aurei, ora Paula e i figli Franciscus, Aloysius, Augustinus e Petrus, agenti anche a nome del fratello Baptista, fanno dichiarare ad Augustinus de Marentiis di ricevere 760 lire planet., promettendo di versare le restanti 2000 lire, in parte costituite da una pezza di terra aratoria, vitata e prativa sita "super territorio de Concesio in contrata Fulli" di 9 piò
0 0 0
Materiale linguistico antico

Essendo stato contratto matrimonio tra il nobilis dominus Augustinus fq. domini Vincentii de Marentiis, cittadino bergamasco, e la modesta iuvenis domina Polisena fq. nobilis domini Hieronimi de Nassinis, ed essendo stati promessi in dote dalla madre Paula 800 scudi aurei, ora Paula e i figli Franciscus, Aloysius, Augustinus e Petrus, agenti anche a nome del fratello Baptista, fanno dichiarare ad Augustinus de Marentiis di ricevere 760 lire planet., promettendo di versare le restanti 2000 lire, in parte costituite da una pezza di terra aratoria, vitata e prativa sita "super territorio de Concesio in contrata Fulli" di 9 piò / Ioannes Maria fq. domini Francisci de Faustinis (notaio)

In terra de S. Vigilio, in quadam camera sub columbario sito in curtivo infrascriptorum dominorum fratrum de Nassinis (Concesio, fraz. S. Vigilio, Bs), 1549, 2 agosto

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il discretus vir Antonius Morellus fq. Thomasii, fattore  del magnificus comes Marcus de Emiliis de contrata S. Cecilie Verone, agendo a nome di Marcus, dà in locazione settennale a Priamus  q. Priami de Priamis de contrata S. Stephani Verone tutti i possessi  siti "in pertinentia Malavesine", condotte al presente da Franciscus  del signor de Malavesina, al fitto annuo di 4 lire e mezza per ogni campo. Seguono numerose clausole e specificazioni in volgare
0 0 0
Materiale linguistico antico

Il discretus vir Antonius Morellus fq. Thomasii, fattore del magnificus comes Marcus de Emiliis de contrata S. Cecilie Verone, agendo a nome di Marcus, dà in locazione settennale a Priamus q. Priami de Priamis de contrata S. Stephani Verone tutti i possessi siti "in pertinentia Malavesine", condotte al presente da Franciscus del signor de Malavesina, al fitto annuo di 4 lire e mezza per ogni campo. Seguono numerose clausole e specificazioni in volgare / Franciscus Fabius f. egregii Montis notarii de contrata S. Vitalis Verone (notaio)

Verone, in scriptoria q. egregii viri Gregorii Righetini notarii sita in contrata S. Marie Antique (Verona), 1551, 4 marzo

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché il magnificus comes Marcus de Emiliis de contracta S. Cecilie Verone comprò i beni del magnificus comes Leonardus de Emiliis e il relativo onere di pagare annualmente l'usufrutto della dote della magnifica domina Moceniga f. magnifici domini Ioannis Francisci Mocenici patrizio veneto e moglie di Leonardus, usufrutto che ammonta a 1800 ducati, ora ella dichiara di ricevere da Marcus 776 ducati, e altre numerose somme da altri
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché il magnificus comes Marcus de Emiliis de contracta S. Cecilie Verone comprò i beni del magnificus comes Leonardus de Emiliis e il relativo onere di pagare annualmente l'usufrutto della dote della magnifica domina Moceniga f. magnifici domini Ioannis Francisci Mocenici patrizio veneto e moglie di Leonardus, usufrutto che ammonta a 1800 ducati, ora ella dichiara di ricevere da Marcus 776 ducati, e altre numerose somme da altri / Franciscus Fabius f. egregii Montis notarii de contracta S. Vitalis Verone (notaio)

Verone, in camera cubiculari superiori domus habitationis nobilis domine Veronesie Laffranchi contracte S. Euphemie (Verona), 1551, 2 aprile

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Thadeus de Manerva, dottore del collegio dei dottori di Brescia, fq. spectabilis iurisperiti domini Bonifatii q. domini Antonii de Manerva dispone le sue volontà testamentarie: chiede di essere seppellito accanto alla moglie Anna senza alcuna pompa, e che siano scritti sulla lapide semplicemente i loro nomi; chiede di far celebrare messe in S. Francesco per la sua anima per 5 anni; lega alle chiese di S. Domenico, S. Francesco, S. Maria del Carmine e S. Giuseppe 1 ducato; lega al monastero della S. Croce e di S. Maria degli Angeli 1 ducato; lega ai servi e alle ancelle 10 lire ciascuno, e all'ancella Benedicta il livello di 23 lire pagato da Franciscus de Florinis sui beni in Manerbio; lega alle figlie sposate  10 lire planet. ciascuna oltre alla dote; lega ai coloni "in loco de Monticellis" 10 lire planet. tra quelle dovute dai debitori; chiede di dare ai poveri 50 lire; dona i libri di diritto civile e canonico al figlio Camillus, e gli atti a Camillus e Ludovicus; chiede di ripartire tra gli eredi i beni "del Casteletto, de Monticellis territorii de Claris, de Mompiano". Seguono clausole e specificazioni minori, e la nomina come eredi universali dei figli  Ludovicus, Camillus, Paulus e Scipio
0 0 0
Materiale linguistico antico

Thadeus de Manerva, dottore del collegio dei dottori di Brescia, fq. spectabilis iurisperiti domini Bonifatii q. domini Antonii de Manerva dispone le sue volontà testamentarie: chiede di essere seppellito accanto alla moglie Anna senza alcuna pompa, e che siano scritti sulla lapide semplicemente i loro nomi; chiede di far celebrare messe in S. Francesco per la sua anima per 5 anni; lega alle chiese di S. Domenico, S. Francesco, S. Maria del Carmine e S. Giuseppe 1 ducato; lega al monastero della S. Croce e di S. Maria degli Angeli 1 ducato; lega ai servi e alle ancelle 10 lire ciascuno, e all'ancella Benedicta il livello di 23 lire pagato da Franciscus de Florinis sui beni in Manerbio; lega alle figlie sposate 10 lire planet. ciascuna oltre alla dote; lega ai coloni "in loco de Monticellis" 10 lire planet. tra quelle dovute dai debitori; chiede di dare ai poveri 50 lire; dona i libri di diritto civile e canonico al figlio Camillus, e gli atti a Camillus e Ludovicus; chiede di ripartire tra gli eredi i beni "del Casteletto, de Monticellis territorii de Claris, de Mompiano". Seguono clausole e specificazioni minori, e la nomina come eredi universali dei figli Ludovicus, Camillus, Paulus e Scipio / Ioannes Anselmus fq. domini Ioannis Francisci de Bosis (notaio)

Super quodam scanno ponito in caminata iacente super solario domus habitationis domini Ioannis Antonii et Ludovici fratrum de Cesarenis sito in contrata S. Nazarii et Celsi civitatis Brixie (Brescia), 1551, 17 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Antonius Maria fq. Cypriani detto Venitianus de Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" ad Anibal q. domini Francisci de Soncino 25 tavole di terra aratoria, vitata e adacquatoria site "super territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 33 soldi planet. per tavola
0 0 0
Materiale linguistico antico

Antonius Maria fq. Cypriani detto Venitianus de Schalvinis de Nibulento vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" ad Anibal q. domini Francisci de Soncino 25 tavole di terra aratoria, vitata e adacquatoria site "super territorio de Nibulento in contrata del Grif", al prezzo di 33 soldi planet. per tavola / Thomas q. ser Tonini de Barignanis (notaio)

In caminata domorum habitationis infrascripti domini Anibalis de Soncino sita in contrata Capitis Burgi S. Nazarii Brixie (Brescia), 1551, 19 agosto

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché Antonius fq. domini Andree de Bassis, agente per sé e per il fratello Cominus, acquistò da Baptista fq. domini Antonii de Bassis una pezza di terra arativa e vitata sita "in territorio de S. Vigilio in contrata de Bavadina" al prezzo di 125 lire planet., e poiché tale pezza era obbligata a Joseph fq. domini Comini de Nassinis, ora Antonius paga tale somma a quest'ultimo
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché Antonius fq. domini Andree de Bassis, agente per sé e per il fratello Cominus, acquistò da Baptista fq. domini Antonii de Bassis una pezza di terra arativa e vitata sita "in territorio de S. Vigilio in contrata de Bavadina" al prezzo di 125 lire planet., e poiché tale pezza era obbligata a Joseph fq. domini Comini de Nassinis, ora Antonius paga tale somma a quest'ultimo / Bartholomeus fg. ser Baptista de Albertis de Pezasis (notaio)

In terra de S. Vigilio quadre de Navis districtus Brixie, in domo infrascipti domini Joseph sita in ipsa terra in contrata de Cimaschis (Concesio, fraz. S. Vigilio, Bs), 1552, 21 novembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ser Benedictus de Bonhomis de Gussago q. Gracioli, su istanza di ser Ioannes Antonius de Cremma "hospes in loco Hospitaletti ultra Mellam", dichiara di ricevere da lui 200 lire planet. in dote di Dominica, nuora di Ioannes Antonius
0 0 0
Materiale linguistico antico

Ser Benedictus de Bonhomis de Gussago q. Gracioli, su istanza di ser Ioannes Antonius de Cremma "hospes in loco Hospitaletti ultra Mellam", dichiara di ricevere da lui 200 lire planet. in dote di Dominica, nuora di Ioannes Antonius / Petrus Marcandonus q. domini Hieronimi (notaio)

In studio notariorum spectabilis legum doctoris domini Vincentii de Stellis sito in domibus eius habitationis sitis in Civitacula Veteri Brixie contrate S. Michaellis (Brescia), 1554, 10 novembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ioannes Iacobus q. domini Ioannis Marie del Dosso investe "ad rectum et perpetuum livellum Brixie" Bartholomeus q. Iacobi Dondelli de Gaydo di 2 ore d'acqua alla settimana della seriola Porcelaga che scorre "super territorio de Gaydo". Seguono numerose clausole e specificazioni in volgare
0 0 0
Materiale linguistico antico

Ioannes Iacobus q. domini Ioannis Marie del Dosso investe "ad rectum et perpetuum livellum Brixie" Bartholomeus q. Iacobi Dondelli de Gaydo di 2 ore d'acqua alla settimana della seriola Porcelaga che scorre "super territorio de Gaydo". Seguono numerose clausole e specificazioni in volgare / Laurentius fq. domini Iacobi de Follibus (notaio)

In studio domus habitationis mei Laurentii notarii infrascripti contrate S. Francisci Brixie (Brescia), 1551, 5 dicembre

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Poiché il q. spectabilis artium et medicine doctor dominus Benedictus de Moris vendette ad Appollonia moglie del q. Petrus del Ulmo, acquirente a nome delle figlie Margaritta e Catherina, 1 piò e mezzo di una pezza di terra aratoria, vitata e adacquatoria sita "super territorio de Meano in contrata Bragide" al prezzo di 110 lire planet. al piò, ora esse retrovendono tale terra  a Benedictus "iure proprio ac imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum alodium" a Ioannes Baptista Mauro, figlio ed erede di Benedictus, agente per sé e per i fratelli Ludovicus, Christophorus e Ioannes Paulus, cui si aggiunge la vendita di 90 tavole di terra aratoria, al prezzo di 110 lire planet.  al piò
0 0 0
Materiale linguistico antico

Poiché il q. spectabilis artium et medicine doctor dominus Benedictus de Moris vendette ad Appollonia moglie del q. Petrus del Ulmo, acquirente a nome delle figlie Margaritta e Catherina, 1 piò e mezzo di una pezza di terra aratoria, vitata e adacquatoria sita "super territorio de Meano in contrata Bragide" al prezzo di 110 lire planet. al piò, ora esse retrovendono tale terra a Benedictus "iure proprio ac imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum alodium" a Ioannes Baptista Mauro, figlio ed erede di Benedictus, agente per sé e per i fratelli Ludovicus, Christophorus e Ioannes Paulus, cui si aggiunge la vendita di 90 tavole di terra aratoria, al prezzo di 110 lire planet. al piò / Michael fq. nobilis domini Petri Iacobi de Mazolis (notaio)

In apotheca bombasarie infrascriptorum fratrum del Moro sita in contrata Arcus Veteris civitatis Brixie (Brescia), 1554, 8 giugno

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Camilla f. domini Anibalis de Soncino, promessa in sposa a Ioannes Iacobus f. domini Constantini de Robertis con una dote di 10000 lire planet., considerando l'entità della somma e il fatto di avere quattro fratelli maschi, rinuncia in favore di Bartholomeus e Calimerius a parte della dote
0 0 0
Materiale linguistico antico

Camilla f. domini Anibalis de Soncino, promessa in sposa a Ioannes Iacobus f. domini Constantini de Robertis con una dote di 10000 lire planet., considerando l'entità della somma e il fatto di avere quattro fratelli maschi, rinuncia in favore di Bartholomeus e Calimerius a parte della dote / Ioannes Baptista fq. domini Thome de Bargnanis (notaio)

In camera cubiculari sita supra canipam domorum habitationis infrascripti domini Anibalis Soncini sita in contrata Capitis Burgi S. Nazarii Brixie (Brescia), 1554, 14 maggio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Aurelius fq. spectabilis legum doctor domini Ioannis Andree de Girellis vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" allo spectabilis iuris doctor dominus Thadeus de Manerva una parte di una pezza di terra detta "il campo del Lupo" per un valore di 24 scudi aurei, 4 lire e 8 soldi planet. "in loco de Monticellis". Con un secondo atto, Aurelius riceve 19 scudi e 14 soldi planet.
0 0 0
Materiale linguistico antico

Aurelius fq. spectabilis legum doctor domini Ioannis Andree de Girellis vende "iure proprio imperpetuum ad purum, mundum, franchum, liberum et expeditum allodium" allo spectabilis iuris doctor dominus Thadeus de Manerva una parte di una pezza di terra detta "il campo del Lupo" per un valore di 24 scudi aurei, 4 lire e 8 soldi planet. "in loco de Monticellis". Con un secondo atto, Aurelius riceve 19 scudi e 14 soldi planet. / Ioannes Baptista q. domini Francisci de Manerva (notaio)

In studio infrascripti spectabilis domini Thadei posito in eius domibus habitationis super burgo S. Nazarii Brixie (Brescia), 1544, 1 agosto; 1545, 9 gennaio

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0