Attestazione di autenticità della copia dell'arma tratta  "d'altra simile scolpita nell'architrave di pietra della porta della  chiesiola (...) sita nelle chiusure di questa città in contrata di via Fura, di ragione della signora Lucrezia Saleri Balucanti"