Essere vegetariani nell'antica Grecia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Essere vegetariani nell'antica Grecia

Abstract: L'abitudine di non mangiare carne affonda le sue radici nel mondo antico, e nella Grecia classica fu spesso legata a pratiche etico-religiose. Nei circoli pitagorici era diffusa l'idea che anche gli animali partecipassero dell'anima universale, e che fosse quindi ingiusto infliggere loro inutili sofferenze. Queste pagine di due grandi scrittori e filosofi come Plutarco e Porfirio documentano in modo esemplare la profonda sensibilità e comprensione degli antichi Greci verso il mondo animale.


Titolo e contributi: Essere vegetariani nell'antica Grecia / Plutarco, Porfirio ; traduzione e cura di Francesco Chiossone

Pubblicazione: Il Melangolo, 2018

Descrizione fisica: 68 p. ; 16 cm

EAN: 9788869831195

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • *Peri sarkophagias
  • *Del mangiar carne
  • Plutarchus <50-dopo il 120>. *De esu carnium
  • Astinenza dagli animali
  • Porphyrius <233/234-305>. De abstinentia animalium
Serie: Nugae ; 252
Note di contenuto:
  • Contiene: De esu carnium (Sul mangiar carne) / Plutarchus. Estratto da De abstinentia animalium (Astinenza dagli animali) / Porphyrius

Nomi: (Curatore [Editor]) (Editore)

Soggetti:

Classi: 179.3 Etica. Comportamento con gli animali [22]

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 2 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
QUERINIANA 616.F.24 HQ-261584 Su scaffale Prestabile
BRENO S 179 ESS VH-12089 In prestito 27/08/2018
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.