Le rose di Stalin
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Torno, Armando <1953->

Le rose di Stalin

Abstract: Stalin andava quasi ogni sera al Bolscioi, percorrendo un corridoio sotterraneo segreto. Spesso gli artisti ricambiavano la cortesia e si recavano al Cremlino. Tra essi, una donna ebbe un rapporto privilegiato con il dittatore: Olga Lepeshinskaya, prima ballerina a Mosca dal 1933 al 1963. Stalin le portava delle rose in camerino, poi cenava con lei e le chiedeva di danzare. Dopo la fine della guerra fredda e la dissoluzione dell'Unione Sovietica, dagli archivi, dalle biblioteche, ma soprattutto dalle confidenze personali di molti protagonisti della storia russa emergono racconti sorprendenti.


Titolo e contributi: Le rose di Stalin : la ballerina del Bolscioi e altre cronache dalla Russia / Armando Torno

Pubblicazione: Marietti 1820, 2020

Descrizione fisica: 160 p. ; 19 cm

EAN: 9788821110214

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: I melograni

Nomi: (Editore) (Autore)

Soggetti:

Classi: 947.084 Storia della Russia. 1917-1991 [22]

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 3 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
BAGOLINO S 947.084 TOR ROS SC-27420 Su scaffale Prestabile
ISEO S 947.084 TOR ROS OF-29250 In prestito 11/02/2021
QUERINIANA 635.E.52 HQ-271923 In prestito 26/02/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.